Stazione meteo 

La stazione meteo di rilevamento dati è la Davis Vantage Pro 2 con schermo solare ventilato 24 ore, prodotto di punta del panorama meteo amatoriale.

I dati vengono rilevati mediante un gruppo di sensori integrato chiamato ISS, installato e posizionato lontano da ostacoli e cercando di avvicinarsi quanto più possibile alle rigorose normative WMO (World Meteorological Organization, Organizzazione Meteorologica Mondiale), almeno per quanto riguarda le stazioni semi-urbane.

I dati rilevati vengono quindi trasmessi via radio (wireless) dalla scheda di trasmissione dell’ISS ad una centralina che li riceve, a sua volta collegata ad un software che elabora e trasmette i dati on-line.
I sensori inclusi nel gruppo ISS sono i seguenti: termoigrometro, pluviometro ed anemometro.

Il termoigrometro rileva la temperatura (°C) e umidità (%) dell’aria, è posto in uno schermo solare a 8 piatti ventilato 24h/24, per un rilevamento di valori ottimale e protetto dalla radiazione solare diurna.

Il pluviometro rileva la quantità di precipitazioni (mm) caduta in un determinato lasso di tempo, generalmente giornaliero. E’ composto da una specie di imbuto che raccoglie la precipitazione ed una bascula che la riceve e scatta ogni volta che si raggiunge una certa quantità (nel nostro caso 0.2 mm).
Pur se gli scatti delle bascule sono regolati con una taratura ottimale, il dato pluviometrico viene confrontato con due diversi pluviometri manuali ed eventualmente corretto per garantire la massima accuratezza possibile.

L’anemometro rileva invece velocità (km/h) e direzione del vento (in gradi sessagesimali o punti cardinali), è composto da un braccetto a cui è fissata la banderuola per il rilevamento della direzione e le coppette per il rilevamento della velocità.

Il gruppo ISS è alimentato da un pannellino solare ed eventualmente da una batteria di backup (batteria tampone) in caso di mancanza di alimentazione del pannello.

Il barometro è invece posto all’interno della consolle ed ha il compito di rilevare la pressione atmosferica corrente (hPa), ovvero il peso della colonna d’aria sovrastante il luogo in esame, con il valore che viene normalizzato al livello del mare per garantire una certa omogeneità delle rilevazioni indipendentemente dall’altitudine dei luoghi in cui vengono effettuate.

Gli altri parametri indicati sono valori derivati dai principali e comprendono:

  • il dew-point (punto di rugiada), calcolato dai valori di temperatura e umidità, indica la temperatura cui occorre raffreddare una massa d’aria per portarla alla saturazione (100% di umidità relativa), a parità di contenuto di vapor acqueo; quindi minore sarà la differenza tra questo valore e quello di temperatura, maggiore sarà l’umidità dell’aria;
  • il wet-bulb rappresenta la temperatura di bulbo umido, ovvero quel valore che registrerebbe un termometro con il relativo bulbo avvolto in un lembo di stoffa (mussola) che viene imbevuto di acqua nel momento in cui viene effettuata la misura; 
  • il wind-chill è invece calcolato dai valori del vento medio e temperatura, indica la temperatura apparente percepita a causa del raffreddamento indotto dalla velocità del vento combinata con la temperatura reale;
  • l’intensità di precipitazione è calcolata dalle variazioni temporali dell’accumulo pluviometrico registrato, è quindi direttamente correlata al tempo che intercorre tra gli scatti delle bascule del pluviometro. Quindi minore sarà questo lasso temporale, maggiore sarà il valore di intensità di precipitazione attuale;
  • il THW ed Heat Index sono indici che indicano la temperatura apparente percepita dal corpo umano secondo formule sviluppate da Steadman: il THW Index sta per “Temperature-Humidity-Wind Index”, è un’indice che prende in considerazione temperatura, umidità e vento attuale, sviluppato nel 1984; l’Heat Index rappresenta la prima versione di tale formula sviluppata nel 1979 che però non prende in considerazione il vento.

L’osservatorio è dotato anche di due webcams IP:  una Foscam FI9900P con risoluzione immagine di 2 Mpx e relativo puntamento in direzione ENE, ed una Knewmart con risoluzione di 1 Mpx il cui puntamento è in direzione WNW. Maggiori dettagli nella specifica sezione.

 Immagini stazione 

 
 
 
 
 
1
1


Luogo 

Galàtone (LE) – Superficie: 46.54 km2
Altitudine: stazione 63 m slm – casa comunale 60 m slm
Escursione altimetrica: 0-118 m slm (costa ionica – Serre Campilatini)
Zona osservatorio: periferia SE vicino centro Polisportivo “A. Colitta”
Coordinate: 40°08’37.4″ N – 18°04’48.4″ E

Vedi anche: Network stazione Galàtone (LE)

Pagina Stazione