Diamo il benvenuto ad una nuova versione del sito, con un corposo restyling rispetto alla precedente, sia a livello di design che di contenuti.

Sperando che la nuova veste grafica sia di buon gradimento, vorrei fare un breve excursus delle varie sezioni e contenuti presenti, ovvero una disquisizione sia di carattere informativo che di navigabilità all’interno degli stessi.

 Home Page / Home 2 / Home 3 

Dunque, la pagina principale è stata suddivisa in tre “tronconi” distinti, ovvero l’home page classica raggiungibile dall’url principale ed altre due pagine home raggiungibili dai link in fondo, o comunque da una delle voci presenti nel top menu in cui vengono visualizzate tutte le macro-sezioni presenti.
Perchè questa suddivisione? La risposta risiede nella necessità di evitare tempi di caricamento del sito eccessivamente lunghi, vista la mole di risorse e contenuti presenti. Pur con tale ottimizzazione è possibile avere comunque temporanei rallentamenti soprattutto per connessioni piuttosto lente.

Ciascuna pagina è composta da diverse sezioni, in ciascuna sezione troviamo un link identificato dalla relativa icona presente sulla destra nella barra del titolo, con cui si raggiunge la specifica pagina di tale sezione.

 Analisi e previsioni locali / Articoli 

Le prime due sezioni del sito contengono rispettivamente il bollettino previsionale locale e gli ultimi articoli pubblicati, i quali sono ovviamente raggiungibili dai rispettivi link; entrambe le sezioni vengono aggiornate a discrezione dell’autore, con cadenza variabile.

 Stazione meteo / Webcams 

In questa sezione sono presenti i dati real-time della stazione meteo personale, preceduti da un’intestazione descrittiva delle condizioni meteo presenti.
L’aggiornamento dei dati e della descrizione avviene ogni minuto in modo automatico senza il bisogno di ricaricare la pagina: a tal proposito è presente un contatore alla rovescia al termine del quale avverrà tale aggiornamento.

Sotto la tabella dati vengono visualizzati i dati principali degli ultimi 3 giorni (temperatura min/max, precipitazioni), mentre a fianco è presente una tabella con i dati climatici di temperatura e precipitazioni della decade attuale.
In base a tali dati vengono calcolate le anomalie giornaliere real-time (ovviamente tali confronti diventano maggiormente attendibili andando verso la conclusione della giornata, specie per gli estremi termici); per le temperature è presente anche il range interquartile, ovvero l’ampiezza di quella fascia di valori compresi tra il primo ed il terzo quartile, con i pallini colorati che identificano se il valore di giornata è all’interno o meno di tale fascia (che in un certo senso rappresenterebbe la normalità climatica).
Per le precipitazioni è presente sia l’anomalia percentuale rispetto al totale che si aspetterebbe ad oggi secondo i dati medi climatici, sia la percentuale di accumulo rispetto al totale mensile ed annuale.

Sotto queste due sezioni vengono visualizzati i grafici che illustrano l’andamento dei dati principali nelle ultime 24 ore: passandoci sopra con il mouse (hover) verrà visualizzata una label (etichetta) con orario e valore registrato.

Per informazioni sulla stazione meteo consultare il relativo link “Info stazione”, mentre il pulsante “Network” reindirizza alla pagina in cui si fa una breve descrizione riguardo le reti di monitoraggio di cui la stazione fa parte.

Sul lato destro troviamo la sezione webcams con le ultime immagini registrate dai 2 dispositivi IP installati insieme alla stazione, con possibilità di zoom sulle stesse immagini; entrando all’interno dell’apposita sezione sarà possibile visualizzare un’animazione real-time con scatti automatici ogni 10 secondi, ed anche qui è presente il relativo contatore alla rovescia.

Sempre all’interno della specifica pagina webcams, è anche possibile abilitare i riferimenti geografici per ciascuna, con relative distanze; in tal modo si ha una migliore panoramica del territorio inquadrato dal campo visivo delle webcam.
Tale campo visivo è anche ben visualizzato sulle mappe a destra, sotto le quali troviamo anche pulsanti per le seguenti opzioni: link all’ultima immagine statica, una slideshow delle ultime 3 ore, nonchè slideshow giornaliere degli ultimi 5 giorni.

Selezionando l’opzione desiderata, si accederà alla relativa pagina slideshow in cui saranno presenti i pulsanti di controllo per la navigazione delle immagini: play/pausa, navigazione per fotogrammi successivi/precedenti, inizio e fine animazione. Non solo: è possibile anche selezionare la velocità dell’animazione espressa in millisecondi.

Infine mediante il pulsante “Stream Youtube” si accederà alla pagina in cui viene visualizzato un iframe (finestra esterna) relativo al canale Youtube in cui verranno trasmessi di tanto in tanto degli streaming live, specie in particolari eventi meteo (in ogni caso a discrezione dell’autore); ad ogni modo sarà possibile visitare il relativo canale dal link indicato nell’intestazione, per visualizzare gli ultimi streaming trasmessi.

Procedendo in basso troviamo la sezione Archivio / Statistiche in cui è possibile consultare tutto l’archivio storico della stazione meteo Davis attuale (a partire da settembre 2014): archivi giornalieri, mensili ed annuali. Per ciascuna tipologia di archivio, oltre la tabella dati, troviamo le varie statistiche con valori medi, estremi, confronti climatici con relative anomalie, grafici interattivi (anche qui dati visualizzabili all’hover del mouse).

Nella pagina Archivio completo vengono visualizzati tutti gli archivi disponibili, nonchè gli archivi della precedente stazione Oregon con dati di temperatura e precipitazioni registrati nel periodo Settembre 2007 – Agosto 2014; in questo caso si tratta di file pdf.
Nell’ultima sezione troviamo le pagine mensili in cui sono visualizzate le osservazioni meteo giornaliere per l’anno 2009.